Sito web mobile: la forza sta nella velocità

Il sito web mobile di un’azienda deve avere diverse caratteristiche per funzionare. La principale, secondo le ricerche di Google, è la velocità.

Un sito web ottimizzato per dispositivi mobile ci vuole: è ormai evidente quanto i consumatori utilizzino i propri smartphone e tablet per acquisire informazioni sugli acquisti, confrontare i prodotti e leggere le recensioni degli utenti. In Italia, il 55% degli acquirenti online fa ricerche via mobile prima di completare l’acquisto.

‘Think with Google’ ha rilanciato un’indagine realizzata proprio per capire il comportamento degli utenti di fronte a un sito web o a un’app specificamente creati per essere navigati via smartphone.

“La gratificazione immediata”, scrivono i ricercatori, “non è più solo per i neonati. Il Mobile ci ha abituato ad aspettarci sempre ciò che vogliamo, nell’esatto momento in cui lo vogliamo”.

E citano i famosi quattro micro-momenti che caratterizzano le richieste degli utenti quando cercano un’attività in loco (ne abbiamo parlato qui). La velocità di caricamento e la semplicità di trovare ciò che si cerca sono la strada verso il successo:

“Se un sito web o un’app sono lenti o poco chiari, il 29% dei possessori di smartphone dichiara che passerà immediatamente a un sito o un’app diversa, che soddisfi i propri bisogni […]. Il 70% di quelli che abbandonano siti o app lo fanno a causa dei lunghi tempi di caricamento; mentre il 67% effettuano il cambio perché ci sono troppi step per raggiungere il proprio obiettivo: comprare un prodotto o trovare le informazioni desiderate”.

Insomma, soprattutto da mobile e soprattutto quando si tratta di acquisti, la velocità è un must di cui non si può fare a meno, perché nasce da un’esigenza stessa degli utenti: per il 60% degli intervistati da Google, le ricerche online semplificano e velocizzano il processo di acquisto di beni. È un’esperienza che abbiamo fatto in tanti: ci serve un negozio subito, o un ristorante, lo cerchiamo sul cellulare, non possiamo certo aspettare prima di ottenere ciò che desideriamo.

Per adeguare il proprio sito web alle esigenze dei consumatori, Google propone di farsi alcune domande preliminari:

Qual è l’azione principale che vuoi i tuoi utenti compiano quando visitano il tuo sito? E quanto tempo ci vuole per compierla? Anche 10 minuti potrebbero essere troppi.

Quali sono le funzioni che, sul tuo sito web mobile, sono assolutamente essenziali per il consumatore? Come puoi anticipare i suoi bisogni?

Quanto tempo occorre al tuo sito web per caricare le pagine? Lo strumento PageSpeed Insights di Google aiuta a valutare proprio questo fattore: https://developers.google.com/speed/pagespeed/insights/

(Photo Credit: Ken Walton on Flickr)

Tags: , , , ,

Commenti