Quali sono i social network più amati dagli italiani?

I Social Network più amati e frequentati dagli italiani: molto bene Facebook e YouTube; maluccio Twitter (anche se in crescita), che tra poco sarà superato da Instagram. Le statistiche del Censis.

Il Censis (Centro Studi Investimenti Sociali) fotografa i social network in Italia, nel suo ultimo rapporto sulla situazione sociale del Paese: gli utenti italiani aumentano, in riferimento al 2015, su tutte le piattaforme social più utilizzate al mondo. L’incremento maggiore è di Facebook: un italiano su due (il 50,3% della popolazione), lo utilizza.

Nella precedente rilevazione Censis, nel 2013, il social di Zuckerberg si fermava al 44,3%. Segue YouTube, il social per contenuti multimediali di proprietà di Google: 42% nel 2015, a fronte del 38,7% nel 2013. Crescita più contenuta per Twitter, che passa dal 9,6 al 10,1% in due anni, ormai raggiunto da Instagram, il social network delle foto – recentemente acquistato da Facebook – che ha visto un vero e proprio boom negli ultimi mesi: dal 4,3 del 2013 al 9,8% del 2015. Fanalino di cosa, LinkedIn, piattaforma per professionisti e aziende, utilizzato dal 5% degli italiani (nel 2013 erano il 3,9%).

Non sono social network per vecchi (ma anche sì)

Interessante anche valutare le differenza d’età tra gli utenti dei principali social: inutile dire che giovani e giovanissimi spadroneggiano un po’ ovunque.

Il 77,4% degli under 30 (14-29 anni) sono su Facebook, il 72,5% su YouTube, il 26,1% su Instagram e il 19,1 su Twitter. Percentuali simili, ma leggermente inferiori, per la fascia di età successiva (30-44 anni): 71,8 su Facebook, 60,4 Youtube, 9,5 Instagram e 12,7% su Twitter. L’unica piattaforma che vede i “meno giovani” più avanti è LinkedIn: se tra gli under 30 la percentuale si ferma al 6,8%, gli under 45 raggiungono l’8,3%.

Inutile dire che le persone tra i 45 e gli 80 anni sono molto meno attivi sui social network, ma con qualche interessante novità: su Facebook, per esempio, è presente il 37,6% degli italiani tra i 45 e i 64 anni, e il 14,3% tra quelli di età compresa tra i 65 e gli 80 anni. Quasi un terzo (29,7%) della fascia di età 45-64 è presente anche su Youtube.

Questi ultimi dati, confermano una tendenza molto precisa: gli strumenti informatici cominciano a diffondersi anche tra i meno giovani. (Di questo argomento avevamo parlato qualche mese fa: https://www.salernodev.com/it/gianni-morandi-e-facebook-storia-di-un-successo-analogico-sul-web/)

Il Sole 24 Ore ha creato una serie di tabelle, grafici ed elaborazioni grafiche sui dati Censis, per rendere più semplice lettura e comprensione delle statistiche. Le infografiche sono disponibili al link:

http://www.infodata.ilsole24ore.com/2016/03/04/social-network-gli-italiani-sempre-piu-social-facebook-il-piu-popolare-tra-giovani-e-anziani/

(Photo Credit: Elaborazione IWBank sui dati Censis)

Tags: , , , ,

Commenti