Social Media Marketing per piccole imprese: 3 consigli per farlo bene

Il social media marketing funziona. L’ultimo a dirlo è Jeffrey Hayzlett, ex direttore marketing della Kodak, pluripremiato autore di libri sulla comunicazione e sul branding, nonché CEO dell’Hayzlett Group, azienda di consulenza per piccole e grandi imprese. “Poche ore a settimana e qualche click possono portare a un ritorno sull’investimento enorme. Fidati di me, funziona”.

E ha elencato una serie di consigli utili per cominciare. Eccone 3.

1. La qualità batte la quantità

Ok, pubblicare un post ogni 5 anni potrebbe essere eccessivo, ma la regola d’oro è: la qualità batte la quantità. È importante avere una certa regolarità nella condivisione di contenuti sui social, ma fretta e superficialità sono sempre da evitare.

“Ricorda – spiega Hayzlett – i consumatori preferiscono fare acquisti nei piccoli negozi perché possono trovare qualità e valori. Non aver paura di mostrare personalità quando comunichi sul web e offri alle persone qualcosa per cui valga la pena tornare”.

2. Investi

Nessun tipo di comunicazione è gratuita: tanto meno il social media marketing. “Stai investendo tempo. Investi anche un po’ di soldi. Non aver paura di sprecare un po’ di soldi sui social network”. La quantità di materiale e contenuti presente su Internet è inimmaginabile: pensare di essere visti senza investire è come pretendere di attirare i clienti con un cartello pubblicitario piantato nel deserto.

Hayzlett consiglia di puntare soprattutto su Google AdWords, per migliorare il posizionamento del proprio sito aziendale, e di sfruttare le ampie possibilità di targhetizzazione presenti su Facebook, Twitter e LinkedIn.

3. Ripeti quello che funziona

E, di conseguenza, cambia se un contenuto non funziona! Il consiglio di Hayzlett è di non scoraggiarsi: può succedere che qualcosa vada storto. Scartare però l’idea di sfruttare le potenzialità del social media marketing dopo un piccolo fallimento può farti perdere opportunità importanti. Se una campagna non va bene, prova a capire cosa non va: magari non hai scelto l’audience giusta, oppure l’investimento era troppo basso. Se invece hai lanciato un contenuto virale, ripeti quello che hai fatto (ovviamente!).

(Photo Credit: Jeffrey Hayzlett Facebook Page)

Tags: , , ,

Commenti