SEO: 7 pratiche per il successo (consigliate da Forbes)

Negli ultimi tempi, la “comunità” degli esperti SEO è molto divisa sull’importanza del link building nell’ottimizzazione dei siti web per i motori di ricerca (in breve, il link building è la pratica di aumentare il numero e la qualità di collegamenti esterni che indirizzano verso il proprio sito). C’è chi sostiene che sia ancora necessaria, chi addirittura la definisce dannosa: questa pratica è stata messa in dubbio persino da qualche pezzo grosso di Google.

Ecco perché Jayson DeMers, fondatore di AudienceBloom e opinionista seguito, ha elencato 7 pratiche più importanti del link building per una qualunque campagna SEO.

1. Ottimizza il mobileIl “Mobilegeddon” di Google, uno degli ultimi aggiornamenti dell’algoritmo di ricerca, ha reso fondamentale l’esperienza mobile: un sito web non ottimizzato per smartphone e tablet avrà molta difficoltà a farsi trovare.

2. Semplifica la navigazione. L’obiettivo è rendere facile l’accesso a qualunque pagina del tuo sito anche ai visitatori meno esperti: ridurre la barra di navigazione a poche voci è una delle strade più immediate. Altro consiglio: inserire una barra di ricerca facilmente individuabile.

3. Inserisci informazioni accurate. Molte attività le trascurano, ma sono probabilmente le pagine più importanti, soprattutto per le aziende: sono le pagine “Chi siamo” e “Contatti”. Devono contenere tutte le informazioni necessarie per identificare immediatamente chi sei e di cosa ti occupi, oltre che tutti i modi per contattarti e raggiungerti in maniera semplice.

4. Aggiorna. Sul tuo sito non c’è una sezione news o un blog dove inserire aggiornamenti e notizie? Creala subito: senza contenuti freschi e originali, il tuo sito cadrà sempre più in basso nel ranking di Google. Il consiglio di DeMers è di aggiornare almeno una volta alla settimana.

5. Sii social. Come abbiamo visto con i nostri consigli per il marketing su Facebook, creare una community online è fondamentale: interagire, condividere nuovi prodotti e offerte esclusive, rispondere alle richieste. In una parola: esserci.

6. Crea contenuti social. È molto importante non solo esserci sui social, ma anche “essere” social. Crea dei contenuti nuovi e originali che possono essere facilmente condivisi: infografiche, video su YouTube, immagini. “La chiave è assicurarsi che i propri contenuti siano condivisibili, creando delle combinazioni originali, informative, divertenti, pratiche e sorprendenti”, scrive DeMers.

7. Diffondi il tuo brand. Google premia numero e qualità delle menzioni del tuo brand su altri siti web: se vuoi una buona riuscita delle tue campagne SEO, sviluppa una strategia mirata affinché anche gli altri parlino di te e del tuo marchio.

Fonte: Forbes

 

(Photo Credit: India7 Network on Filckr)

Tags: , , , , , ,