Sbarca in Italia Kickstarter, la piattaforma per cercare finanziatori online

Kickstarter ha annunciato ufficialmente importanti novità: la piattaforma è finalmente sbarcata anche in Italia, tredicesimo Paese al mondo, in compagnia di Austria, Belgio, Lussemburgo e Svizzera.

Kickstarter, per chi non la conoscesse, è la piattaforma di crowdfunding più famosa al mondo: un sito, cioè, su cui è possibile caricare e sponsorizzare i proprio progetti (start-up, idee, nuovi prodotti, etc.) e farseli finanziare dagli utenti del sito stesso. Una sorta di democratizzazione del finanziamento: gli utenti possono contribuire, in questo modo, alla nascita di idee e progetti che li appassionano.

“A partire da oggi”, si legge sul sito ufficiale, “artisti, inventori, designer e maker di ogni tipo potranno lanciare i proprio progetti su Kickstarter e condividerli con la nostra community mondiale”.

Si tratta di una novità molto importante per il mondo delle start-up italiane (realtà piccole, ma in crescita) e per tutti coloro che hanno un’idea innovativa, ma non sanno come trovare i fondi per realizzarla.

Secondo quanto riporta Wired, grazie a Kickstarter fino a oggi sono “nati” quasi 90mila tra nuovi prodotti, progetti artistici, alimenti, dischi, abiti e quant’altro. Un network che ha generato, nel giro di sei anni, ben 1,6 miliardi di dollari in finanziamenti alle idee degli utenti, donati da circa 9 milioni di persone provenienti da ogni angolo del mondo.

Il CEO di Kickstarter Yancey Strickler, in un’intervista a Wired, ha così commentato lo sbarco della piattaforma in Italia:

“Credo che il nostro modello di finanziamento, e in generale il crowdfunding, sia molto familiare sia ai creativi italiani che, in generale, alla popolazione. In fondo, non è forse quello che si faceva nel corso del vostro straordinario Rinascimento, penso per esempio ai Medici di Firenze?”.

In un comunicato, Strickler ha poi aggiunto:

“Viviamo in una nuova età dell’oro della creatività, dove chiunque sia dotato di fantasia può realizzare qualcosa di concreto collaborando con le altre persone. L’Italia ha già contribuito moltissimo alla cultura mondiale, dalla moda al cibo, dall’arte al cinema, dalla musica alla letteratura, le idee innovative italiane sono sempre state apprezzate in tutto il mondo. Ora, Kickstarter aiuterà tutti i creativi italiani a realizzare le proprie idee innovative attraverso il sistema della collaborazione”.

Tags:

Commenti