Cos’è una sitemap e perché è così importante

Indice dei contenuti:

  • Cos’è una sitemap
  • Seo sitemap: come farsi trovare da Google
  • Che cos’è la sitemap XML? E quella HTML?
  • Come creare una sitemap efficace
  • Perché è importante inviare la seo sitemap a Google
  • Come evitare spiacevoli sorprese

Avete acquistato lo spazio sul server, il dominio, scelto l’aspetto che dovrebbe avere il vostro portale e adesso cosa manca? La costruzione della sitemap. 

Per capire cos’è una sitemap e perché è importantissima per la visibilità del vostro sito, dobbiamo prima fare un accenno sul funzionamento dei motori di ricerca e sulla sitemap scanner, il sistema con cui Google scansiona le pagine web e le indicizza. 

Una seo sitemap sempre aggiornata è essenziale, infatti, per comparire tra i risultati di ricerca nel momento in cui un utente web fa una domanda che interessa la vostra attività. Vediamo insieme quindi cos’è e come realizzare una sitemap efficace per il vostro sito. 

 

Cos’è una sitemap

Tutte le volte che poniamo una domanda a Google, il motore di ricerca ci restituisce dei risultati il quanto più possibile vicini a ciò che stiamo cercando. 

Riesce a farlo grazie al suo sistema di sitemap scanner. 

Attraverso i suoi “crawler”, o Googlebot XML, software che analizzano i contenuti presenti in rete, il motore di ricerca scarica e indicizza le pagine web. I crawler, quindi, scansionano i siti di tutto il mondo e catalogano il contenuto, fornendo informazioni precise a Google. In questo modo, quando un utente digita in rete la sua domanda, il motore di ricerca sa esattamente quale pagina può essere più affine all’oggetto della richiesta e gliela mostra. 

La scansione è costante. Se un sito web, quindi, presenta una struttura insolita, o non aggiornata, complica il lavoro di scansione dei crawler e perde la sua chance di farsi notare dal motore di ricerca. 

La sitemap, allora, è il modo per assicurarsi che i motori di ricerca notino e cataloghino ogni pagina del vostro sito, mostrandole correttamente agli utenti che navigano sul web.

Seo sitemap: come farsi trovare da Google

La mappa di un sito web può essere chiamata anche seo sitemap,perché diventa uno strumento efficace da inserire all’interno della strategia SEO della vostra attività. 

Per alcuni tipi di siti web avere una seo sitemap è essenziale. Pensiamo per esempio a un negozio online con molte pagine, sottopagine e contenuti. O ancora, a un sito web appena realizzato che ha una piccolissima quantità di traffico organico. 

In questi casi, la sitemap non serve solo a dare un’immagine “ordinata” e leggibile del vostro sito, perché consente di individuare e sottoporre ad analisi tutte le pagine, anche quelle difficilmente raggiungibili attraverso una navigazione normale da parte dell’utente, ma anche a dire a Google che esistete. 
Naturalmente, una buona sitemap aiuta Google a comprendere meglio la struttura del sito, identificando le URL e posizionando le pagine nella SERP. Per gli esperti, si tratta di uno strumento essenziale, che non andrebbe mai sottovalutato per la buona riuscita di una strategia SEO.

Che cos’è la Sitemap XML? E quella HTML?

Esistono due sitemap differenti: una per i visitatori del sito, l’altra per i motori di ricerca. 

Possiamo parlare quindi di sitemap XML, che fornisce informazioni precise e veloci ai motori di ricerca, e sitemap HTML, una lista che aiuta gli utenti nella navigazione del sito. 

La sitemap XML è un file formattato appunto in XML, che contiene l’elenco di tutti gli URL di un sito, organizzati secondo un ordine gerarchico, che riflette l’albero di navigazione del portale stesso. La struttura del sito è presentata qui in un linguaggio che il Googlebot XML riconosce come amichevole e più semplice, quindi, da leggere. Così, il motore di ricerca può acquisire e indicizzare in maniera più veloce la struttura delle pagine del sito e dei contenuti presenti. 
La sitemap HTML, invece, è una sorta di indice che aiuta gli utenti a trovare più velocemente i contenuti, durante la loro navigazione sul sito. Si tratta in poche parole di una lista che elenca in maniera esaustiva le pagine presenti nel portale. Spesso la sitemap HTML si trova su una pagina del sito, che deve essere accessibile e ben visibile, sia da desktop che da mobile.

Come creare una sitemap efficace

Esistono diversi plugin che rendono possibile la creazione della sitemap. 

Due dei più conosciuti sono il sitemap wordpress e il joomla sitemap. Si tratta di strumenti che aiutano nello sviluppo e nella gestione stessa delle mappe dei siti. Creano, aggiornano e inviano automaticamente le mappe ai motori di ricerca.

Una sitemap efficace è una mappa che garantisce l’assegnazione corretta della priorità delle varie pagine. Pensiamo per esempio alle pagine di categoria e alle sottocategorie di un ecommerce. Va da sé che non è possibile disporre sullo stesso piano le due tipologie di contenuti. Per questo, è importante che le prime vengano contrassegnate con un livello di priorità superiore, per consentire ai crawler di Google di effettuare una scansione più precisa e coerente con gli obiettivi di posizionamento organico. 

Perché è importante inviare la seo sitemap a Google

La sitemap non è obbligatoria ma, come abbiamo visto, è molto importante. 

Non averla potrebbe rendere complicato per Google trovare tutte le informazioni presenti sulle pagine di un sito e non consentire l’indicizzazione, magari, di quei contenuti che riteniamo più importanti. 

Dopo aver generato la propria sitemap è essenziale verificare che i motori di ricerca l’abbiano ricevuta correttamente. Operazione che è possibile eseguire attraverso lo strumento Google Search Console. Arrivati nella homepage del tool, si effettua la scansione sitemap e ci si accerta innanzitutto che sia presente e in secondo luogo che sia conforme alla realtà, in modo da correggere eventuali imprecisioni.L’aggiornamento e l’invio costanti della sitemap a Google sono degli step essenziali, anche perché consentono di assegnare a ogni risorsa la frequenza con cui viene aggiornata e la priorità con cui il crawler dovrebbe indicizzarla.

Come evitare spiacevoli sorprese

Una sitemap costantemente aggiornata consente a Google di avere un indice che riflette in maniera fedele la struttura del vostro sito. Questo può evitare il verificarsi di spiacevoli episodi, come per esempio la presenza di pagine di errore 404, che potrebbero farvi perdere il posizionamento organico così faticosamente raggiunto. 

Salernodev è l’agenzia esperta nello sviluppo e manutenzione di siti e ecommerce in ambiente php. Se vuoi realizzare o aggiornare il tuo sito, anche nella parte che interessa la sitemap, e farti finalmente notare dai motori di ricerca, inviaci una richiesta compilando il modulo che trovi nella nostra pagina Contatti

Tags: , ,

Commenti