Come scrivere un CV per essere ricontattati

Come scrivere un Curriculum VitaeTutti bene o male nella nostra vita ci siamo sempre ritrovati a dover scrivere un Curriculum Vitae per inoltrare la candidatura ad una posizione lavorativa e credo buona parte di noi hanno avuto a che fare con il famigerato CV in formato europeo.

Pagine e pagine di informazioni, ma tutte quelle informazioni sono veramente utili?

Ci capita di ricevere curriculum per diverse posizioni lavorative, ed alcune volte arrivano curriculum lunghi addirittura 10 pagine, con informazioni parecchie volte inutili, generalmente questa tipologia di curriculum li leggiamo fino alla seconda pagina, per poi cestinarli.

A mio avviso un curriculum deve contenere le informazioni essenziali e deve essere OVVIAMENTE orientato alla posizione lavorativa per cui vi state candidando.

Quindi, intestazione con NOME, COGNOME, TELEFONO, EMAIL, LINK AI SOCIAL.

Una nota la voglio fare sui social, ragazzi se vi state candidando per posizioni legate all’IT, è inaccettabile se non avete nel 2018 almeno un profilo Linkedin discretamente aggiornato. Quindi nel caso ancora non siete su Linkedin, direi che è il momento di crearlo questo profilo 🙂 Negli ultimi anni molti recruiters lavorano unicamente sui social network quindi non usandoli probabilmente state perdendo delle occasioni di lavoro.

Subito sotto la parte “anagrafica” inserite qualche riga ( da 3 a 5 ) su di voi e sul perchè pensate di essere la persona giusta per quella posizione lavorativa.

A seguire elencate le vostre esperienze lavorative, con data inizio / data fine – ruolo ricoperto – nome azienda ( con magari sito web ) e poche righe ( massimo 3 )  sulle mansioni svolte o sui progetti che avete curato

esempio:

da giugno 2010 a marzo 2014 – sviluppatore web presso salernodev ( www.salernodev.com )

ho curato lo sviluppo di portali web sui cms WordPress e Joomla, creando template personalizzati partendo dai PSD e personalizzando anche plugins.

Nel caso non avete ancora esperienze lavorative, potete scrivere di eventuali progetti fatti a scuola / Università o di progetti vostri ai quali avete iniziato a lavorare.

Inserite le lingue conosciute ed il livello di conoscenza ( sempre se volete lavorare nell’IT mi raccomando almeno l’inglese tecnico dovete conoscerlo bene )

Un elenco delle vostre skills, ovviamente mettete cose legate alla posizione per cui vi state candidando e non esagerate, non cercate di apparire dei tuttologi – di solito è una cosa contro producente.

Infine inserite i titoli di studio che avete ed eventuali certificazioni che avete ottenuto.

In questo modo il vostro CV risulterà molto snello e di facile lettura, e probabilmente aumenterà la possibilità di farvi notare!

Se ottenete un colloquio, cercate di informarvi un minimo sull’azienda, su quello che fa ed il mercato che tratta. Non andate all’avventura, potreste apparire come degli sprovveduti e perdere un occasione di lavoro.

E tu come la pensi? Faccelo sapere con un commento 🙂

Commenti